Telefono: 0124/454611 - Fax 0124/29102 - E-Mail generica: comune@rivarolocanavese.it - PEC: rivarolocanavese@pec.it - Consulta tutti gli indirizzo PEC del Comune

Menù di navigazione

Amministrazione Trasparente

N. 10 - 24 agosto 2020

VIABILITA’

Strisce blu, dal 24 agosto si torna a pagare

Nel periodo compreso tra il 10 e il 22 agosto con la  riduzione dei volumi di traffico urbano, tali da rendere superflue le disposizioni che limitano la sosta nel centro urbano, con il pagamento di una tariffa oraria,  il sindaco ordina la sospensione della sosta a pagamento nelle zone a strisce blu, fino al  prossimo 22 agosto. Si torna a pagare da lunedì 24 agosto.

 

 

 

 

L’anagrafe dà i numeri …………

Gli abitanti di Rivarolo al 31 luglio scorso sono 12535 (6046 maschi e 6489 femmine) suddivisi in 5635 famiglie  (con una media di  2,22 componenti per famiglia);

La persona più anziana è nata il 7/4/1915;

Le centenarie sono due in tutto, entrambe donne.

L’uomo più anziano appartiene alla classe1922.

Le fasce d’età. La più rappresenta è quella dai 51 ai 60 anni (il famoso baby boom degli anni ’60) con ben 1941 persone totali.

- Gli ultra novantenni sono 131

- I bambini da 1 a 10 anni: 1077

I nomi più diffusi sono GIUSEPPE (ne contiano 181)  e MARIA 193 (senza considerare inoltre tutti i vari nomi che vengono composti con gli stessi); tuttavia tra i “Millennials” cioè quelli nati dal 2000 in avanti soltanto 6 ragazzi portano il nome GIUSEPPE e 3 ragazze quello di MARIA.

Gli altri nomi più diffusi. Tra i maschi: ANDREA: 159 persone di cui 35 nate dopo il 2000

FRANCESCO: 144 PERSONE di cui 37 nate dopo il 2000

Tra i nati negli anni 2000 il nome più gettonato risulta essere GABRIELE (41 ragazzi)

Tra le femmine: GIULIA: 88  di cui ben 35 nate negli anni 2000 (nome maggiormente diffuso in quella fascia d’età) ANNA: 71 (ma solo 7 negli anni 2000).

La moda di assegnare nomi stranieri risulta in flessione: dal 2018 su 205 bambini nati da cittadini italiani, soltanto per 22 di loro sono stati scelti nomi stranieri: sono tornati in voga (seppur con numeri molto limitati nomi di estrazione epica: abbiam 2 Enea  e 1 Paride)

Gli  stranieri. I cittadini stranieri sono complessivamente 984 (7,85% sul totale),  di cui 468 maschi e 516 femmine  (7,85%) ; ecco le nazionalità più rappresentate:

ROMANIA   472

MAROCCO 126

ALBANIA  88

Negli ultimi dieci anni ben 215 cittadini stranieri sono diventati italiani.

(a cura di Roberto Tocci)

 

BENI CULTURALI

Quadro del Chiantore è tornato a San Rocco dopo il restauro

E’ tornato all'antico splendore il dipinto della «Madonna delle Grazie con santi», custodito nella chiesa di San Rocco a Rivarolo. Il restauro è stato completato grazie al service promosso dal Past President del Lions Club Alto Canavese, Michele Nastro. Realizzato nel 1822 da Giuseppe Chiantore, il dipinto versava in gravi condizioni di conservazione. Nella metà inferiore era pieno di lacerazioni che il racconto popolare attribuisce ad un episodio vandalico della seconda guerra mondiale effettuato da soldati tedeschi nell’intento di verificare se, dietro la tela, vi fossero nascosti partigiani. Il quadro è stato restaurato dalla rivarolese Margherita Riccardi.

 

LA MEMORIA

Nasce la società per la ferrovia del Canavese

11AGOSTO 1856 – Si costituisce a Torino la “Società anonima della strada ferrata centrale del Canavese” con lo scopo di costruire una ferrovia a vapore o a cavalli da Torino a Cuorgnè; segue il 28 maggio 1857 il decreto reale di approvazione, ma la raccolta dei fondi fra gli azionisti non dà i risultati sperati, per cui si abbandona l’ipotesi della ferrovia a vapore e si ripiega su quella a cavalli e ci si limita  al tratto fino a Rivarolo I lavori iniziano nel 1863, dopo varie vicende il primo convoglio a cavalli giunse a Rivarolo il 28 giugno 1866. Solo nel 1875 arriverà la ferrovia a vapore e il prolungamento fino a  Cuorgnè, due anni dopo l’apertura del tratto fino a Castellamonte e nel 1906 fino a Pont.

 

Cantoniere cercansi

L’Assessorato ai Lavori Pubblici informa la cittadinanza della pubblicazione del bando di concorso per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di un posto di “operatore/cantoniere specializzato” categoria B3 scaricabile dal sito internet della Città di Rivarolo Canavese all’indirizzo 

https://www.rivarolocanavese.it/files/ot/ot1_135689234_2020-8-54257.pdf (Amministrazione Trasparente - Bandi di Concorso Pubblici)

Nel bando di concorso sono elencati i requisiti generali e specifici che i candidati devono avere per poter essere ammessi al concorso.

La domanda di ammissione al concorso pubblico dovrà essere indirizzata al Comune di Rivarolo Canavese, Via Ivrea 60 – 10086 Rivarolo Canavese (TO) e potrà essere presentata mediante una delle seguenti modalità: 

consegna a mano presso l’ufficio protocollo, piano terra - (passando prima dalla reception Via Ivrea 64) nei seguenti orari: da lunedì a venerdì: ore 10:00/12:00;  

a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo anzidetto. In questo caso sulla busta dovrà essere indicata la dicitura “Domanda partecipazione concorso per Operatore/Cantoniere”; si precisa che in tal caso NON farà fede il timbro postale accettante, ma il timbro dell’ufficio protocollo di arrivo. 

a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: rivarolocanavese@pec.it ; esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata, rilasciato personalmente al candidato da un gestore PEC (posta elettronica certificata) iscritto nell’apposito elenco tenuto dal CNIPA.

La domanda di partecipazione alla selezione dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo, inderogabilmente, entro le ORE 12:00 del giorno: 15 SETTEMBRE 2020. La data di arrivo delle domande sarà comprovata dal timbro apposto dall’Ufficio Protocollo. Saranno escluse tutte le domande pervenute oltre tale data.

Le prove concorsuali dovranno verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla funzione da ricoprire.

La data, l’ora e il luogo delle prove d’esame saranno comunicati mediante avviso pubblicato sul sito web del Comune www.rivarolocanavese.it nella sezione Trasparente - sottosezione “Bandi di concorso” almeno 15 (quindici) giorni prima dell’inizio delle prove medesime.

L’Assessore Lara Schialvino si ritiene particolarmente soddisfatta per la delibera che autorizza il Comune di Rivarolo Canavese a procedere con questa nuova assunzione che rappresenta un’opportunità di lavoro e permette di incrementare le risorse che si occupano della manutenzione e del decoro cittadino in vista di offrire servizi migliori alla città.