Telefono: 0124/454611 - Fax 0124/29102 - E-Mail generica: comune@rivarolocanavese.it - PEC: rivarolocanavese@pec.it - Consulta tutti gli indirizzo PEC del Comune

Menù di navigazione

Amministrazione Trasparente

N. 8 - 3 agosto 2020

Prorogata la nuova collocazione del mercato del sabato. 

La proroga dello stato d’emergenza al 15 ottobre, ha portato con sé una conseguenza tangibile anche nella nostra città. Lo stato di incertezza che la situazione epidemiologica arreca, ha motivato la giunta nel confermare la disposizione emergenziale del nostro mercato centrale presso il corso Rocco Meaglia.  In questi mesi, l’Amministrazione comunale ha raccolto molte opinioni circa il nuovo posizionamento dei banchi. Evidente lo scontento di una buona maggioranza degli operatori ambulanti che hanno subito lo spostamento e di parte degli operatori di commercio fisso che hanno visto cambiare radicalmente le abitudini della clientela del sabato mattina. Non sono mancati, però, gli apprezzamenti proprio da parte degli utenti che hanno ritenuto la nuova posizione più comoda, spaziosa e fruibile. 
È proprio il tema della sicurezza, non solo legata all’epidemia, il motore che ha innescato questo cambiamento e il fatto che questa sia riconosciuta dall’utenza ne dimostra l’efficacia. Consci dell’opinione, fondamentale, di tutti gli operatori commerciali deve essere preoccupazione dell’Amministazione, soprattutto in vista di potenziali, ma non auspicate, nuove ondate lavorare in prevenzione al fine di evitare spostamenti che, seppur richiesti a gran voce dagli operatori commerciali ambulanti, rischiano di essere controproducenti se non definitivi e duraturi.  
La primaria preoccupazione dell’Amministrazione è garantire la sicurezza dei cittadini, che devono sentirsi liberi e sicuri durante l’esperienza d’acquisto, certi che questa attenzione avrà una ripercussione positiva anche per gli operatori stessi, con cui non sono mancati continui confronti. La più grande preoccupazione dei nostri commercianti è recuperare la bellissima piazza che è sempre stata la nostra Rivarolo. Per questo ci sentiamo di promuovere un piccolo appello, leitmotiv che ci ha accompagnati fin dalla riapertura: scegliete Rivarolo, i nostri negozi, il nostro mercato, i nostri bar e ristoranti, i nostri servizi. 
Scegliete Rivarolo e le sue aperture in sicurezza!

 
Il ricordo dei sindaci morti per Covid 19 

Nella seduta del Consiglio comunale di venerdì  31 luglio, Il sindaco Alberto Rostagno, in apertura dei lavori, ha voluto ricordare, citandoli uno ad uno e dedicando loro un minuto di silenzio, i nove sindaci italiani deceduti per Covid 19, dal mese di marzo ad  oggi. Con loro, ha ricordato tutti i pubblici amministratori che si sono ammalati e sono deceduti per il Covid durante l'attività amministrativa. Questi i sindaci deceduti e ricordati    

- Carmine Sommese - Saviano (NA) 

- Giuseppe Panaro - Castelletto d’Erro (AL)

- Raimondo Balicco - Mezzoldo (BG)

- Giorgio Valoti - Cene (BG)

- Guido Botticelli - Vaprio D'Agogna (NO)

- Pierangelo Nonini - Novate Mezzola (SO)

- Giovanni Malchiodi - Ferriere (PC)

- Roberto di Felice - Ariccia (RM)

- Rocco Giuliano - Polla (SA)

 

Campi di calcio, trovato un  accordo

Si è svolto lunedi mattina in Comune un incontro tra la Rivarolese Calcio, la Polisportiva  Rivarolese e l'amministrazione comunale. L'incontro era stato sollecitato dai dirigenti della Rivarolese, preoccupati per la situazione dei campi sportivi di via Antonio Merlo.  Sono state evidenziate tutte le criticità gestionali post Covid e manutentive dell'impianto sportivo. Si è trovato un accordo per una gestione attenta e ordinata tra la Polisportiva e la Rivarolese Calcio per gli ingressi attenti e controllati dei giovani sportivi e per un investimento dell'amministrazione comunale per la messa in sicurezza del manto del campo sportivo.  A settembre la struttura potrà riaprire in sicurezza. Si è anche disusso sul rifacimento del manto in sintetico dal campo sportivo principale, sito nel complesso polisportivo di via Trieste. L'amministrazione si è impegnata a trovare le risorse per poter intervenire prima della scadenza dell'attuale omologazione. 

 

Riapre il bar “Portici”

Sabato 1 agosto ha riaperto, dopo alcuni mesi di chiusura per un radicale intervento di ristrutturazione, con una nuova gestione lo "storico" Bar "Ai Portici" di Rivarolo nella centralissima piazza Chioratti. Con la riapertura, nei rinnovati locali, Rivarolo ha nuovamente ritrovato un punto apprezzato di aggregazione in centro città, luogo di incontro di rivarolesi e "forestieri". Con la riapertura il bar non si chiama più "Ai Portici" ma "Portici".

Osserva il sindaco Rostagno: "in un momento di crisi post Covid per tutto il settore commerciale è significativo e incoraggiante che ci siano imprenditori che si mettono in gioco e investano nel settore." Da ricordare che i Portici occupano i locali in cui, mezzo secolo fa, svolgeva la sua attività  Erminio Visconti, titolare di un negozio di tessuti ed abbigliamento, e già sindaco della città. Lo stesso Visconti da venditore di abiti da cerimonia, si trasformò in barista….

Allegati disponibili:
1