Telefono: 0124/454611 - Fax 0124/29102 - E-Mail generica: comune@rivarolocanavese.it - PEC: rivarolocanavese@pec.it - Consulta tutti gli indirizzo PEC del Comune

ASSOCIAZIONI

FIDAS ASSOCIAZIONE DONATORI DI SANGUE PIEMONTE-GRUPPO DI RIVAROLO CANAVESE

Indirizzo: Vicolo Castello, 1
Telefono: 3474127317
Fax:  
E-Mail: rivarolo@fidasadsp.it
Indirizzo web:  

ORARI DI INCONTRO: Durante i prelievi collettivi e ogni primo Lunedì del mese e in occasione delle attività di gruppo. CENNI STORICI: Nel gennaio del 1946 si costituisce ufficialmente il GRUPPO DONATORI SANGUE di RIVAROLO. Nel lontano 1937 il Prof. Dogliotti ebbe il permesso di dar vita a un Centro Trasfusionale elle Molinette, ai Medici venne impartita questa direttiva: se vi sono malati bisognosi di trasfusione chiedete che siano per primi i parenti a farsi avanti. Poi a coloro che aderivano veniva fatta richiesta se erano disposti a tornare. Fu così che nacquero i Volontari del Sangue. Alcuni nostri concittadini fecero le loro prime donazioni per poi continuare nel tempo. L’unico documento è un tesserino personale che dimostrava come un certo Carlo Leone nel 1943 aveva fatto quattro Donazioni presso l’Ospedale Molinette. Colui che per primo fungeva da intermediario con medici ed ospedale era il Luis, cioè Luigi Sacchi e fu il primo capo Gruppo. Il Gagliardetto che fecero in occasione della costituzione del Gruppo Rivarolese è formato da un braccio destro denudato intrecciato da una rosa scarlatta, con la scritta Volontari del Sangue sezione di Rivarolo . Da schede in nostro possesso riportano che in data 1945/1946 il Sig. Cassulo Gian Domenico aveva al suo attivo ben 6150 c.c. e tra queste quella di Luigi Sacchi che presso la Banca del Sangue di Torino il suo tesserino personale certifica che in data 15/2/1949 al 31/11/1954 abbia effettuato 31 donazioni presso la B.d.S. (una donazione di 400 c.c. ogni 65 giorni. Sulla Gazzetta del Donatore del 15 agosto 1953 apprendiamo che la domenica 19 luglio il Gruppo ha festeggiato solennemente il suo settimo anno di attività. Il Comune in occasione del decennale e del trentesimo anno di fondazione ha voluto onorare la nostra Bandiera Fregiandola di medaglia d’Oro; in occasione del quarantesimo di fondazione ci ha concesso lo spazio per erigere il Monumento al Donatore. Nel 1957 l’Associazione tramite il Prof. Cesare Rotta cambia nome in Donatori Sangue Piemonte, che più tardi si federerà con altre Associazioni operanti in Piemonte, Liguria e Friuli dando vita all’attuale FIDAS oggi operante su tutto il territorio nazionale. Un personaggio da ricordare e come fondatore è Francesco Riccardi che ricoprì la carica di segretario del per più di venti anni. Nel 1954 la presidenza passa a Pietro Cassulo, ne 1956 è Italo Sacchi a guidare il Gruppo, lo seguirà nel 1958 Nicolao Bonoli, nel 1960 è eletto a presidente Antonio Serena Quinzio e nel 1967 verrà affidata ad Attilio Fassione, nel 1973 alla giuda del Gruppo ci sarà Pietro Franzino, nel 1995 la presidenza passa a Davide Manavello e nel 2002 tocca a Domenico Bertetto guidare il Gruppo. Ricordando i nomi dei presidenti si intende onorare tutti i soci che nel tempo e silenziosamente hanno contribuito a far prosperare la nostra Associazione. PRESIDENTE/ REFERENTE: GALLO FABRIZIO